Le spie dell’auto: guida completa a significato e colori

Confessa: quante volte è capitato anche a te di veder comparire all’improvviso sul cruscotto spie dell’auto dall’oscuro significato? Strano a dirsi, ma quella piccola luce, rossa o gialla che sia, è sufficiente per creare il panico a bordo persino nei tragitti più tranquilli e brevi, come il viaggio verso il lavoro.
Non parliamo poi di quando si parte per le vacanze!

Non cadere nell’errore di considerare le spie dell’auto tue nemiche: sono piuttosto fedeli alleate che ti permettono sempre di monitorare lo stato di salute della tua vettura. Riconoscerle e capirne il significato ci consente di viaggiare non solo più tranquilli, ma anche più sicuri.

Oggi ti spieghiamo, quindi, il significato di queste piccole luci misteriose, in grado di mettere in difficoltà anche i piloti più esperti.

 

LE SPIE DELL’AUTO: I COLORI

Un primo, semplice, metodo per comprendere e classificare il livello di importanza di una spia è attraverso il suo colore.
In base a quello, infatti, si può capire in modo intuitivo e soprattutto immediato, se l’indicatore rileva un’attività standard della vettura oppure se è necessario un intervento urgente.
I principali colori che classificano le spie dell’auto sono blu, verde, giallo e rosso.

 

LE SPIE BLU

                                                                                                                                      

Iniziamo dalle spie dell’auto di colore blu: sono le meno frequenti.
Possono indicare, ad esempio, i fari abbaglianti accesi (foto a sinistra).
Un’altra spia blu è quella che segnala che il motore è ancora freddo: a meno che tu non scelga di trascorrere l’estate al fresco (molto fresco!) difficile vederla accesa in questa stagione!

 

LE SPIE VERDI

            

Le spie verdi fanno riferimento al regolare funzionamento dei dispositivi di sicurezza e dei sistemi di assistenza alla guida.
Non sono quindi dei segnalatori di allarme, ma dei normali indicatori di funzioni della macchina.

Possono evidenziare l’attivazione delle luci anabbaglianti (prima foto) o di quelle di posizione (seconda foto), dei fendinebbia (terza foto), oppure di un segnalatore di direzione (quarta foto).

 

LE SPIE GIALLE

Iniziamo ad aumentare il livello di allerta parlando delle spie gialle. Quando entrano in azione, significa che esiste un problema da risolvere, relativo ad un impianto di servizio o ad equipaggiamenti extra della tua vettura.
Si tratta quindi di avvisi di pericolo, ma la cui urgenza non è imminente.
Le spie gialle non segnalano allerte, ma è comunque buona norma non trascurarle. Scopriamo insieme le principali:

Riserva carburante. Attenzione, stai finendo il carburante: ricordati di fare il pieno o rischi di rimanere a piedi!

 

Questa particolare spia indica un’avaria del motore. Quando è accesa segnala un problema al sistema di iniezione o al catalizzatore. Se invece dovesse lampeggiare, il problema riguarda l’accensione dell’auto.

 

Una spia presente sui modelli diesel: il sistema di pre-riscaldamento del motore è in funzione: se tutto funziona alla perfezione, dopo pochi minuti si spegnerà autonomamente.

 

Quando vedi una spia delle luci di colore giallo, non temere: indica che i retro-nebbia sono accesi.
Nessun malfunzionamento, quindi, ma attenzione: se la nebbia non dovesse esserci davvero, potresti recare disturbo ai veicoli che viaggiano dietro di te.

 

LE SPIE ROSSE

Eccoci infine alle temute spie rosse, che segnalano una situazione di potenziale pericolo. Nel caso in cui se ne accendesse qualcuna, il consiglio è quello di rivolgersi immediatamente alla tua officina di fiducia, per risolvere al più presto il problema.
Ecco le più importanti.

 

Questa spia si riferisce al livello dell’olio, insufficiente per la corretta lubrificazione del motore. È fondamentale, in questo caso, controllare immediatamente e rimediare per non danneggiare irreparabilmente il motore.

 

La batteria non si sta ricaricando correttamente: la causa più probabile è un guasto dell’alternatore.
Se la spia rimane accesa, devi fermarti al più presto, altrimenti rimarrai a piedi.

 

Un segnale molto importante, che indica un surriscaldamento del liquido refrigerante.
Un malfunzionamento dell’impianto di raffreddamento può danneggiare il motore: spegni subito l’auto e chiedi consigli al meccanico.

 

Il punto esclamativo circondato da un cerchio rosso segnala una scarsa pressione all’interno del circuito frenante. Questa mancanza è dovuta all’assenza di liquido. In alcuni casi, può semplicemente indicare che il freno di stazionamento è inserito durante la marcia.

Con questo piccolo prontuario le principali spie dell’auto non avranno più segreti e potrai goderti il tuo prossimo viaggio in tutta tranquillità.

 

Per non incontrare sorprese durante le ferie, prenota un check up completo della tua auto presso le nostre officine: i nostri esperti si prenderanno cura della tua auto in modo attento e professionale. Ti aspettiamo!

Altre news che potrebbero interessarti


In viaggio con i bambini: 5 consigli utili

Scopri di più

Automobilisti Smart: le migliori App per i tuoi viaggi.

Scopri di più